milanisti a roma con banane gonfiabili
milanisti a roma con banane gonfiabili

Forse è il caso di riportare tutto alla normalità e spegnere questa sterile polemica sui cori per Bakayoko a Milano, conviene a tutti, fidatevi.

Perchè se il coro goliardico dei tifosi Laziali mercoledì scorso a Meazza, è razzismo, allora è razzismo anche il coro dei milanisti contro Eto’o che dice “l’hanno visto, con le rose, con le rose nel metrò, eto’o eto’o”, a noi fa semplicemente sorridere, ovviamente, comprendiamo la goliardia.

Se poi vogliamo condannare proprio le banane, beh i milanisti a Roma li ricordiamo proprio con le banane a cantare un coro contro tutte le donne romane, coro che è stato cantato più volte anche mercoledì in occasione di Milan-Lazio, non è discriminazione territoriale?

Chissà che l’annuncio dello speaker del Meazza non fosse rivolto proprio a quel coro.

Forse sarebbe il caso di accettare la sconfitta meritata in casa, nella semifinale contro la Lazio ed evitare pagliacciate come la famosa ritirata di Marsiglia, per una lampadina fulminata.

Non ho citato volutamente e per decenza le vittime vere di una tifoseria che in Italia è famosa anche per fatti di cronaca nera.

Fa sorridere anche il fatto che Bakayoko voglia lasciare l’Italia per un coro dei tifosi Laziali, la realtà probabilmente è che il Milan non vuole sborsare, giustamente, 35 milioni per il riscatto di un normale giocatore di calcio.

Nel calcio bisogna saper vincere ma anche saper perdere e accettare la sconfitta.

 

 

Leonardo Orsi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here