Il nuovo ponte di Genova l’ispettore del Mit: “La rampa elicoidale ha un importante degrado
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab
Il nuovo ponte di Genova l’ispettore del Mit: “La rampa elicoidale ha un importante degrado”
Mentre anche il 18° pilone del nuovo viadotto destinato a sostituire il ponte crollato il 14 agosto del 2018 a Genova facendo 43 vittime, è stato innalzato.
Raggiungendo in tempi record uno degli obiettivi fondamentali per consegnare il viadotto alla città.
l’ispettore del Mit:  afferma che “La rampa elicoidale ha un importante degrado, va sistemata prima di finire nuovo viadotto”

Alcune ore fa l’ingegnere Placido Migliorino ha riscontrato sull’arteria, carenze che allo stato attuale, se il nuovo ponte fosse già percorribile, non ne permetterebbero l’utilizzo.

La Direzione di Tronco di Genova di Aspi si è difesa facendo sapere che:

“aveva avviato da diversi mesi una attività per analizzare e risolvere tutte le esigenze manutentive o di adeguamento alle vigenti normative”

Mentre proseguono i lavori per il nuovo ponte sul Polcevera continuano ad avanzare, il sindaco-commissario Marco Bucci punta a inaugurare a fine maggio.

Spunta ora, una nuova grana per Autostrade per l’Italia. Nel mirino c’è la rampa elicoidale del Morandi, la rampa progettata da Riccardo Morandi, che immette sul viadotto il traffico proveniente da A7, A10 e A12.

Da una ispezione dell’ingegnere Placido Migliorino, è emerso infatti che subito dopo l’ingresso dal casello di Genova Ovest l’elicoidale presenta un grado di ammaloramento e degrado “importante” e deve essere sottoposto a lavori prima che sia finito il nuovo viadotto.

Il super esperto ha riscontrato carenze che allo stato attuale, se il nuovo ponte fosse già percorribile, non ne permetterebbero l’utilizzo.

(ex mir)

LEGGI ANCHE: Salgono a 3 i contagi a Codogno

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU FACEBOOK 

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here