MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

L’articolo 1 della Costituzione italiana recita: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”, e fu tra le diciture più controverse della storia delle Costituzioni. Anche la sola stesura del testo mise a dura prova la capacità di mediazione delle controversie anime dell’Assemblea Costituente. Una ricostruzione storica afferma addirittura che comunisti e socialisti avrebbero voluto la formulazione ancora più estrema scrivendo “L’Italia è una Repubblica di lavoratori”. Ma oggi l’Italia è un paese per lavoratori?

Il tema più angosciante per gli italiani è proprio il lavoro. È un motivo di preoccupazione per il 44% dei cittadini, il doppio rispetto alla media europea. Si può dedurre perciò che l’aumento dell’occupazione, tanto sbandierato dai governi negli ultimi anni, e in particolare l’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi è mera mistificazione. Infatti, grazie al Jobs Act, ad un maggior numero di occupati è corrisposta una diminuzione del lavoro, non creando così né ricchezza né crescita per il nostro paese. Una situazione che ha di fatto bocciato elettoralmente il centrosinistra in passato e che ha aumentato le preoccupazioni e le angosce degli italiani.

La conseguenza è stato il crollo del numero di ore lavorate, generando l’aumento a dismisura del part-time. Scelte lavorative non di certo dei lavoratori, ma delle imprese che hanno spinto alcune categorie (in particolare donne, giovani e immigrati) verso una crescente marginalizzazione economica e sociale.

Sono i giovani quelli che maggiormente colpiti dal fenomeno. Infatti, il part-time involontario è cresciuto del ben 76% e frammentato tra più lavori e datori di lavoro. Una retribuzione del tutto insufficiente a garanzia di una vita dignitosa e di una stabilità economica e sociale. Oggi sono circa 3 milioni i lavoratori che percepiscono una paga inferiore ai 9 euro lordi l’ora e tra questi almeno un milione ha meno di 30 anni.

Una Repubblica fondata sul lavoro che non da dignità a lavoratori, non da speranza ai giovani e non da prospettiva di futuro, è una Repubblica morta? Poco ci manca.

Giacomo Leandri

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here