Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

“Casco a pezzi e una ferita bruttissima alla testa”, questo il racconto a Repubblica del primo dottore che ha soccorso Alex Zanardi immediatamente dopo lo schianto.

Lui è Luigi Mastroianni, medico legale nello studio di Roma, e si trovava su quella strada per caso, in vacanza con la compagna: “All’improvviso tutti i veicoli si sono fermati e ho capito dell’incidente”. Determinante perché ha impedito a un signore di spostarlo da terra: “Con trauma cranici così gravi le persone non devono essere mosse. Non so chi fosse, forse uno che aveva visto troppe volte E.R. in televisione e pensava di saper fare il medico”.

Condizioni molto critiche: “Non parlava e aveva gli occhi socchiusi. Era in stato di semi-incoscienza, quindi ho chiesto alla moglie di parlargli, per non fargli perdere del tutto i sensi. Se fosse successo, probabilmente ora non sarebbe vivo”

Poi immediati i soccorsi grazie a elicottero e ambulanza: “Andava intubato il prima possibile”. Tutto questo senza conoscere la sua identità: “Me ne sono accorto solo dopo quando ho visto l’handbike”, il racconto del medico di quel 19 giugno mentre Alex lotta ancora all’ospedale di Siena.

LEGGI ANCHE: LA BIBBIANO TEDESCA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK INSTAGRAM TWITTER

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here