Open Doors Day in Strasbourg. Raising of the flags - Opening ceremony.
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Difendere l’Unione Europea in questi giorni di grande emergenza Coronavirus risulta veramente difficile. Infatti, nel momento più difficile dell’Italia, l’Europa si sta rivelando nuovamente cinica. Prima le parole oscene della Lagarde, ora questa proposta di aiuto rachitica ed inqualificabile. Fa intendere come una tale Unione Europea è inaccettabile quanto persino demoralizzante.

Conte a muso duro con l’Unione Europea

Dopo la riunione telematica del G20 di ieri sera, Conte commenta all’Unione Europea così: “L’Italia dice no alla bozza. Non disturbatevi con strumenti vecchi, potete tenerli”. Forse c’era bisogno di adottare toni durissimi in questo caso, toni che peraltro toglieranno a diversi oppositori il vano alibi e accusa di un governo troppo permissivo e in giogo all’Europa, ma guai a cantar vittoria. Commenta ancora Conte: “Come si può pensare che siano adeguati a questo shock simmetrico strumenti elaborati in passato? All’Unione Europea diamo 10 giorni per una proposta, o facciamo da soli”. Sembrerebbe essere un’Europa solidale a parole, ma crudamente spietata nei fatti. Potrei immaginare che al momento determinati paesi nord europei se ne freghino di Italia e Spagna, forse dando per scontato che andrà meglio ad altri stati “dodecastelati”. Nel frattempo, però, se queste sono le premesse e le proposte “facciamo da soli”, citando il nostro Presidente del Consiglio.

Un’Unione Europea ricattatrice anche in emergenza Coronavirus

Anche con il Coronavirus, niente aiuti dall’Unione Europea senza sacrifici: Germania e Olanda dicono no a Italia e Spagna. Son stati chiesti eurobond, ma senza paletti “austerity” come in passato, ossia senza richiedere in futuro ai paesi in difficoltà oggi misure lacrime e sangue, evitando scenari simili a quelli visti in Grecia con la Troika. Questo chiedono Italia e Spagna per fronteggiare la nuova crisi economica scatenata a causa del Covid-19, ma Germania e Olanda dicono no e fanno spallucce. Che siano “coronabond” con o senza Mes, per Berlino e L’Aja non è possibile concedere aiuti senza condizioni. Questa è l’Europa ai quali gli europeisti credono o hanno creduto in questi anni? L’Europa dei popoli, della pace e della fratellanza? Un vecchio deto dice “è nelle difficoltà che si vede chi ti è vicino e vuole bene”. Il progetto “Europa tutti amici e fratelli” sta andando con scioltezza a quel paese e sarà il Coronavirus ad ucciderlo.

Leggi anche: Davvero l’Europa è brutta e cattiva e la nostra unica salvezza è la Cina?

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

mesi

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here