Nuvola di fumo si alza dallo stabilimento di via Salaria a dicembre 2018
Lo stabilimento di via Salaria andato in fiamme a dicembre 2018

Proverò a spiegarvi come funziona il ciclo della “monnezza” a Roma, un po’ come il ciclo dell’acqua, che precipita con la pioggia, scorre dalle vallate, entra nei fiumi, giunge al mare ed evapora per poi ripiovere.

Più o meno, il ciclo della differenziata dovrebbe funzionare così, altrimenti non si chiamerebbe riciclo:

    1. Andiamo al supermercato e acquistiamo vari prodotti, alimentari e non.
    2. Torniamo a casa, ci nutriamo e creiamo mondezza
    3. Facciamo la differenziata:
      – la plastica nel contenitore della plastica perchè: “ahò se ricicla!”
      – il vetro nel contenitore del vetro perchè: “ahò se ricicla!”
      la carta con la carta perchè: “ahò se ricicla!”
      – gli scarti alimentari nell’umido, questi ‘n se riciclano ma non inquinano
      – quello che non sappiamo, nell’indifferenziata, mica potemo sape’ tutto
    4. Scendiamo di casa e distribuiamo i vari sacchi raccolti, nei vari secchioni
    5. Paghiamo la tassa sui rifiuti
    6. Passa la nettezza urbana che trasporta a discarica per il trattamento dei rifiuti
    7. SE INCENDIA LA DISCARICA!

A dicembre 2018 era andato a fuoco lo stabilimento per il trattamento dei rifiuti di via Salaria, stanotte quello di Rocca Cencia.

Proprio come per il ciclo dell’acqua,per il ciclo della monnezza adesso aspettamo che ripiove.

Avemo fatto du’ cicli.

Leonardo Orsi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here