MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Per gli appassionati di fenomeni inspiegabili, ce ne sono anche legati al mondo del calcio e questo è sicuramente il più tetro.

L’accaduto arriva alle cronache grazie al giornale congolese l’Avenir e Congo press.

Siamo in una zona remota del Congo, più precisamente nella zona del Kasai. Si disputa una partita del campionato locale ed il risultato è fermo sul 1-1 quando un fulmine colpisce il terreno di gioco.

Fosse solo questo di per sé non varrebbe neanche la notizia, non è raro che campi di calcio in tutto il mondo vengano colpiti da fulmini. Qualche anno fa un episodio simile finì in rete e ancora gira su Youtube. Sempre in Africa, questa volta Sud Africa.

Ma in quella occasione nessuno perse la vita. Qualche ferito, il match venne sospeso e tutti a casa.

Nel 1998 invece le cose andarono diversamente. L’intera compagine avversaria in campo del Basanga cadde a terra e nessuno si rialzò. Tutti e undici i calciatori avversari morirono fulminati mentre i giocatori di casa sopravvissero, qualcuno ebbe piccole escoriazioni ma nulla più.

Da prima si pensò che l’incidente fosse da imputarsi ai tacchetti usati, ma l’ipotesi cadde subito dato che non vi era alcuna differenza con quelli dei giocatori di casa.

Alla notizia non vollero dare ulteriore pubblicità né i padroni di casa né le famiglie degli avversari perché si fece largo l’ipotesi del rito woodo, o magia nera, molto sentito in quella zona d’Africa del quale nessuno parla mai con piacere.

È infatti credenza popolare piuttosto diffusa che chiunque assista ad un rito non può parlarne o ne cadrà a sua volta vittima.

E non è il solo episodio legato al calcio avvolto dal mistero, dove quando dico mistero intendo qualcosa di avvenuto ma che ancora oggi nessuno ha saputo spiegare.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here