5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Non ha mai fatto un punto, in serie A, il Crotone, in terra sarda. La statistica viene confermata, al termine di un match divertente, emozionante, con tanti gol e tante idee. Determinante il secondo cartellino giallo che in avvio di ripresa punisce severamente Cigarini, ex di giornata, cacciato da Di Martino dopo un contatto non così “punitivo” su Joao Pedro. Un rosso relativo. A volte queste decisioni sono figlie di emozioni. Il secondo giallo è una summa di interventi fallosi, molto più duro quello di Golemic su Simeone, un istante prima del “rosso”.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno, Zappa (43′ st Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis (36′ st Klavan), Marin (43′ st Oliva), Rog, Nandez, Joao Pedro, Sottil (29′ st Ounas), Simeone (36′ st Pavoletti). (1 Aresti, 31 Vicario, 19 Pisacane, 3 Tripaldelli, 12 Caligara, 27 Cerri, 17 Tramoni). All.: Di Francesco.
CROTONE (3-5-2): Cordaz, Magallan, Golemic, Luperto, Pedro Pereira (32′ st Crociata), Benali, Cigarini, Molina (16′ st Vulic), Reca (16 st Rispoli), Messias, Simy (44′ st Riviere). (16 Festa, 22 Crespi, 3 Cuomo, 28 Siligardi, 34 Marrone, 44 Petriccione, 95 Eduardo Henrique). All.: Stroppa. Arbitro: Di Martino di Teramo.
Reti: nel pt 21′ Messias, 25′ Lykogiannis, 35′ Simeone, 43′ Molina, 45′ Sottil, nel st 39′ Joao Pedro. NOTE: Recupero: 0 e 4′. Angoli: 6 a 1 per il Cagliari. Ammoniti: Cigarini, Marin, Magallan, Benali per scorrettezze. Espulso al 3′ st Cigarini per doppia ammonizione.

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here