epa07729090 Inter's Milan Skriniar (C) in action against Manchester United's Marcus Rashford (R) during the International Champions Cup soccer match between Manchester United and Inter Milan at the National Stadium in Singapore, 20 July 2019. EPA/WALLACE WOON

Falsa partenza per l’Inter di Conte.

(ANSA) – MILANO, 20 LUG – Primo ko stagionale per l’Inter di Conte, battuta 1-0 dal Manchester United a Singapore nel debutto all’International Champions Cup. A decidere la sfida al Singapore National Stadium è stato il giovane Mason Greenwood (classe 2001), con un mancino in diagonale al 30′ della ripresa dopo una corta respinta di Handanovic. Tra i nerazzurri esordio per Nicolò Barella, in campo per poco più di 15′ nella sua prima gara con la maglia dell’Inter. Per la squadra di Conte prossimo impegno martedì 24 a Nanchino contro la Juventus.

Si apre con una sconfitta il cammino dell’Inter nell‘International Champions Cup: i nerazzurri hanno faticato in fase offensiva ma si sono difesi bene. A poco più di un quarto d’ora il diciassettenne Greenwood ha depositato in rete la respinta di Handanovic sulla punizione di Young.

Nel primo tempo sono stati i Red Devils ad avere il pallino del gioco: al 15′ Shaw con un bel tiro sfiora il palo ma la difesa di Conte si compatta e costringe Martial e compagni a provare con conclusioni da fuori area. Al 31′ però Handanovic è decisivo: percussione di Shaw che tenta il tap-in di Rashford, anticipato in maniera provvidenziale dal portiere nerazzurro.

Nella ripresa l’ex tecnico della Juventus inserisce Perisic schierandolo come prima punta ma è ancora il Manchester United a dominare e in pochi minuti crea almeno tre occasioni nitide. Alla mezz’ora entra in campo il neo-acquisto Barella, ma tre minuti più tardi il risultato si sblocca: punizione potente di Young, respinta di Handanovic che finisce sui piedi di Greenwood. Il diciassettenne controlla e con il mancino segna l’1-0. Poco dopo lo stessoGreenwood sfiora l’eurogol: cross di Chong e girata volante del giocatore che scheggia la traversa.

Nel complesso l’Inter si è dimostrata abbastanza solida in fase di copertura ma il centrocampo, complice il duo Matic-Pogba, ha faticato molto mentre l’attacco non ha praticamente mai impensierito De Gea. E’ chiaro come l’assenza di un vero numero 9 pesi in maniera notevole nella squadra di Conte.

Dal mercato non ci sono novità: Lukaku (in tribuna durante la gara) ha da tempo dato il suo ‘sì’ ai nerazzurri che però non trovano l’intesa con il Manchester United, deciso a non cedere il belga per meno di 80 milioni di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here