MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Si valuta una finestra di arancione tra il 28 e il 30 dicembre. Poi si torna “zona rossa” dal 31 al 3. Pranzi in famiglia con 2 congiunti.

Governo, lockdown totale a Natale. Passa la linea dura, tutto chiuso dal 24

L’emergenza Coronavirus continua in tutta Italia e il governo fa dietrofront, sacrifici anche per Natale. Scatterà dal 24 il lockdown totale, tutto il Paese enterà in “zona rossa”. Durerà otto giorni: dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio. Chiusi ristoranti e bar, serrande abbassate anche per i negozi. Vietati – si legge su Repubblica – i movimenti non essenziali, anche all’interno del comune di residenza. Obbligo di autocertificazione e controlli per strada. Bandite feste e cenoni, ma anche il pranzo fuori dal proprio nucleo convivente. Con due deroghe, comunque stringenti: è possibile allargare gli incontri di famiglia al massimo a due “congiunti stretti”, ad esempio genitori anziani, con la raccomandazione della mascherina.

Conte – prosegue Repubblica – si oppone, strenuamente. Non vuole un lockdown di due settimane. Sul tavolo finiscono ragioni e toni degli scontri più duri: la responsabilità pesante da assumersi di fronte al Paese, gli ospedali al collasso, l’impossibilità di curare tutti i malati a cui servono le terapie intensive, il rischio di complicare la campagna vaccinale, la necessità di non riaprire le scuole in presenza il 7 gennaio, ma anche crisi economica e rabbia sociale. Le prenotazioni sono in piedi, sostiene il capo dell’esecutivo, le ferie programmate, non possono essere fermate.

Eppure, la media dell’ultima settimana parla di 634 morti (ieri erano 680) e i contagi sembrano in risalita. L’allarme, nel mondo, altissimo. Per questo, la richiesta iniziale di Roberto Speranza, Dario Franceschini e Francesco Boccia – supportati dai 5S – è quella di bloccare tutto dal 21 dicembre al 6 gennaio, o quantomeno dal 24 al 6.

NON È LA RADIO SCENDE IN CAMPO CON LA CITTÀ DI FIUGGI PER SERENA E IL SUO URGENTE INTERVENTO. AIUTACI A DONARE!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here