Google Maps per Android ora supporta i segnali Bluetooth per la navigazione in metropolitana

Il GPS consente una navigazione relativamente semplice in tutto il mondo, ma i tunnel sono stati a lungo un problema per alcune applicazioni di questo tipo. Tuttavia, Google Maps per Android ora supporta ampiamente i segnali Bluetooth per la navigazione in metropolitana, ma questa funzionalità non è ancora disponibile sui dispositivi iOS.

I segnali Bluetooth non sono un’idea nuova poiché l’app Google Waze supporta la tecnologia da qualche tempo nelle metropolitane di tutto il mondo, tra cui New York, Chicago, Parigi, Bruxelles e molte altre grandi città. Tuttavia, finora questi segnali hanno funzionato solo sull’app Waze e non sulla più popolare navigazione di Google Maps.

Maggiori dettagli su Google Progetto Waze Spiega sul suo sito web nella sezione supporto:

Il programma Waze Beacon fornisce una navigazione senza interruzioni per i conducenti sottoterra dove i segnali GPS non possono essere raggiunti, garantisce servizi di localizzazione, aumenta la sicurezza dei conducenti e fornisce una migliore visibilità degli eventi del mondo reale nella metropolitana.“.

Ora, Google Maps sta finalmente aggiungendo il supporto per i segnali Bluetooth, poiché un nuovo sistema di navigazione nei tunnel è ampiamente disponibile nell'app.

Come menziona SmartDroid, devi andare su Impostazioni > Impostazioni di navigazione e trovare la funzione nella sezione Opzioni di guida che dovrebbe trovarsi nella parte inferiore del menu. La funzionalità è disabilitata per impostazione predefinita, ma è descritta nelle seguenti parole:

Cerca segnali Bluetooth nei tunnel per migliorare la precisione della posizione nei tunnel“.

La funzionalità è apparsa per la prima volta per alcuni utenti nell'ottobre 2023, ma è diventata ampiamente disponibile a partire da questo mese. Quando abiliti la funzione, Google Maps per Android ti chiederà l'autorizzazione per scansionare i dispositivi nelle vicinanze e, quando si tratta della piattaforma iOS, non ci sono ancora informazioni sulla disponibilità di questa funzione.

READ  Il latte non basta per avere ossa forti: questo alimento ne riduce la densità, quindi evitatelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *