MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Un attacco durissimo, via terra e via cielo. È quello che le forze di difesa israeliane stanno sferrando nella notte nella Striscia di Gaza. Massicci attacchi aerei stanno colpendo Gaza: in azione elicotteri e caccia, mentre via terra avanzano i carri armati e unità di artiglieria pesante. Ad annunciare l’attacco la stessa Israel Defense Forces, via Twitter.

«Non è ancora l’invasione di terra, ma si tratta dell’offensiva maggiore condotta da Israele dall’inizio di questo nuovo conflitto», dice il Times of Israel. Quello in corso questa notte, sono i bombardamenti più duri contro la Striscia dall’Operazione Margine Protettivo del 2014. L’attacco sta avvedendo in contemporanea al nord e al sud della Striscia. Famiglie palestinesi stanno scappando dal Nord della Striscia: testimoni parlano di una pioggia di fuoco. Le forze israeliane – hanno riferito i media – hanno ordinato che chiunque si trovi in territorio israeliano entro 4 km dalla frontiera «entri in un rifugio e vi resti fino a nuovo ordine».

Netanyahu: “Attacchiamo con grande intensità”
Il primo ministro Benjamin Netanyahu in un tweet ha scritto: «Ho detto che avremmo fatto pagare un prezzo molto alto ad Hamas. Lo facciamo e continueremo a farlo con grande intensità. L’ultima parola non è stata detta e questa operazione proseguirà per tutto il tempo necessario».

Urla disperate, Gaza City brucia
“Una moltitudine di fiamme rosse illuminavano il cielo mentre le esplosioni assordanti dalla periferia di Gaza City facevano svegliare le persone. I raid erano così potenti che le persone all’interno della città, a diversi chilometri di distanza, potevano essere udite urlare per la paura “. Questa la descrizione dei primi momenti dopo l’inizio dell’attacco israeliano a Gaza fatta dall’Associated Press e riferita dal Guardian.

Hamas afferma che questa notte le forze israeliane hanno condotto in pochi minuti oltre 150 raid aerei a Gaza. Intanto è stato aggiornato dalle autorità sanitarie di Gaza il bilancio delle vittime dell’offensiva a Gaza, finora 109 morti, 28 dei quali bambini.

RIAPERTURA DI PISCINE E PALESTRE, QUARANTENA PER I TURISTI E COPRIFUOCO: IL CALENDARIO DI DRAGHI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here