Gasparri
Maurizio Gasparri

I tifosi Vip della Roma scendono in piazza, anzi, a Montecitorio.
Il Roma Club dei politici di Palazzo Madama composto, da Paolo Cento a Loredana De Petris, passando per Davide Faraone e Maurizio Gasparri, si è riunito oggi alle ore 17:00 per “dare voce alla delusione che attraversa i tifosi giallorossi”.

A guidare la fila degli scontenti il forzista Maurizio Gasparri, che però non si limita a dirsi molto arrabbiato, ma anzi lancia una contro-proposta: “È un evento che nasce da un sentimento spontaneo di indignazione. Abbiamo detto ‘facciamo una riunione’, senza un obiettivo particolare, ma per esprimere quel pensiero e quell’affetto a De Rossi che persino i laziali hanno riconosciuto.

Io mi auguro che Pallotta se ne vada, non considero irreversibile questo periodo di presidenza Usa. Questa può essere l’occasione per lanciare un appello a qualcuno interessato a rilevare la società – dichiara – Mi farebbe piacere che anche lo stadio Olimpico facesse capire che Pallotta è persona non gradita, ma tanto lui a Roma non viene mai.

Ci vorrebbe qui un grande imprenditore romano, un nome grosso, magari qualcuno che ha tante imprese, un costruttore che possiede Il Messaggero… serve un portafoglio importante. Rinuncerei anche allo stadio di Tor di Valle”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here