Wimbledon
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Tutto questo è accaduto a Stezzano, in provincia di Bergamo.

Chissà se faceva il tifo per Federer o per Djokovic e se alla fine è rimasto soddisfatto del risultato della finale di Wimbledon.

Di certo ha rischiato molto per vedere almeno l’ultimo set di quello che è già stato ribattezzato l’incontro del secolo. Il protagonista di questa storia, raccontata dalla Gazzetta dello Sport, è un 58enne di Stezzano, in provincia di Bergamo.

Quest’uomo rischia di finire in carcere per aver visto la partita, per essere uscito di casa per vedere gli ultimi, infiniti, scambi sull’erba di Wimbledon.

Era ai domiciliari per scontare una condanna di quattro mesi, ma domenica pomeriggio è evaso per non perdersi i momenti cruciali della finale.

I Carabinieri però lo hanno scoperto, lo hanno visto rientrare dopo le 20 di domenica sera in bicicletta ed è finito in manette.

«Ho fatto una stupidaggine, lo so. Sono uscito per andare in un locale per vedere l’ultimo set. Proprio in quel momento hanno fatto il controllo in casa» ha detto al giudice al processo per direttissima secondo quanto riporta il quotidiano sportivo.

Non era la prima volta che lo beccavano in giro in bicicletta, ma mai aveva portato una scusa a sua discolpa come la finale di Wimbledon.

Il giudice ha per ora convalidato l’arresto senza applicare altre misure cautelari. Sarà il Tribunale di Sorveglianza di Brescia a dover valutare se dovrà andare in carcere a causa della partita.

La sua speranza è probabilmente che anche il giudice sia un appassionato di tennis, che fosse anche lui fra gli oltre due milioni davanti alla tv domenica pomeriggio e che consideri il match del secolo un’attenuante.

 

 

Fonte: vanityfair

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here