MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

A mente fredda il post Gran Premio d’Australia suona come una sonora bocciatura per la Ferrari 4° e 5°.

Staccati di un minuto dal vincitore Bottas, le Ferrari sono sembrate sempre in difficoltà con addirittura Vettel, nelle ultime tornate costretto a girare più lentamente delle Williams.

Leclerc è arrivato in scia al tedesco ed ha subito dichiarato d’aver ricevuto un ordine di scuderia per rimanere alle spalle del “capitano” che ha lamentato problemi alla power unit “Why are we so slow”?

La sorpresa del weekend è senza dubbio Bottas vincitore, mai cosi dominante nella sua carriera in F1 demolisce un Hamilton 2° ma con problemi al fondo .

3° Verstappen che supera Vettel in pista e prova fino alla fine ad insidiare Lewis Hamilton, per la power unit Honda un buon esordio. Malissimo Gasly 11° alle spalle della Toro Rosso di Kvjat, immaginiamo il godimento del russo.

Bene Magnussen ed Hulkenberg, sfortunati, i loro compagni di squadra Ricciardo e Grosjean out non a causa loro.

8° Kimi Raikkonen prestazione solida, forse si poteva fare anche un pelino meglio ma per l’Alfa Romeo 4 punti preziosi, il finlandese è arrivato vicinissimo alla Renault di Hulkenberg.

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here