Flyfarma

Era il suo ultimo viaggio, possiamo dire che per il defunto di Firenze non è stato di certo il più sereno possibile.

Ieri pomeriggio infatti il portellone posteriore di un furgone della società di onoranze funebri di Scandicci si è improvvisamente aperto lasciando cadere sulla strada la bara con il feretro, che fortunatamente è rimasta sigillata.

L’incidente non ha avuto conseguenze per le automobili che seguivano, anche se l’episodio ha lasciato sbalorditi molti e suscitato la comprensibile rabbia dei parenti del defunti.

Nella cassa caduta c’era infatti una persona da trasferire alle Cappelle del Commiato di Careggi per il funerale.

I titolari della società di onoranze funebri, avviliti per quanto accaduto, non sanno darsi una spiegazione: mai era loro capitato niente di simile e l’unica ipotesi possibile è che si sia rotta la serratura del portellone, probabilmente la guida che sostiene la bara, oppure che ci sia stato un errore involontario di fissaggio.

“Un fatto increscioso quello capitato ai nostri dipendenti e ripreso nelle immagini di un video diffuso sui social, che ci addolora e ci rammarica non poco.

Da sempre attenzione e sensibilità a tematiche difficili come il lutto e il dolore della perdita rappresentano un punto di impegno nei nostri servizi.

Evidentemente questa volta qualcosa non ha funzionato. Ed è successo quello che mai avremmo voluto accadesse”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here