MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Lady Oscar Achille Lauro, Achille Lauro e Lady Oscar. Il cantante Romano in questi anni, ci ha abituati a performance fuori dal comune, a metà strada tra Arturo Brachetti e Vladimir Luxuria, ma stasera l’outfit dell’Achille nazionale rischia di essere il più Glam della storia della musica Sanremese.

Dopo aver vestito i panni di Bowie, Zero, Mina, Raperonzolo toccherà alla beniamina del gender degli anni ’80. Lady Oscar, Icona Gender degli anni ’80.

Il cartone animato che non solo ha fatto sognare generazioni di ragazzi, ma ha anche fatto chiedere a tutta Italia ma “Lady Oscar e n’omo o na donna?”, compie quest’ anno 40 anni dalla prima messa in Onda, avvenuta l’ormai storica data del 1 Marzo 1982.

Lady Oscar non è solo un’icona gender, ma anche il simbolo di lotta di tutte le ragazze che vogliono compiere azioni da uomini e non essere rilegate in stereotipi di genere. Comandare la Guardia Reale, non è proprio un gioco da ragazzi… ma da ragazze, forse.

La Trama:

Nel 1770, la giovane Maria Antonietta d’Austria, figlia dell’imperatrice Maria Teresa, promessa in sposa al delfino di Francia Luigi Augusto, nipote di Luigi XV, giunge a corte. Le fa da scorta in ogni sua uscita Oscar François de Jarjayes, nobile sua coetanea nonché comandante della Guardia Reale, che è stata educata sin da bambina come un uomo. Tra le due nasce subito una forte amicizia.

VON DER LEYEN, PROPORRÒ NUOVA LEGISLAZIONE VIOLENZA DONNE

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here