“Era innamorata pazza di lui e il suo cuore non ha retto al colpo di trovarlo in casa morto”. La dichiarazione fatta a Cronache Maceratesi dalla figlia di Rosa Marcantoni, 90enne di Civitanova Marche (Macerata), non lascia dubbi sul profondo sentimento che legava la nonnina al suo Pupi, un meticcio di 6 anni, arrivato in famiglia dopo che era rimasta vedova. Quando la donna lo ha rinvenuto senza vita in casa, tornando da alcune commissioni in città, ha avuto un malore che non le ha lasciato scampo.

Pupi era arrivato a casa di nonna Rosa a seguito della perdita del marito. Quel cagnolino aveva aiutato la donna a riprendersi dal dolore, come riferisce la figlia a Cronache Maceratesi.

“Si legge sempre di cani che muoiono di crepacuore quando perdono il loro proprietario; stavolta è accaduto il contrario. Mi sono dovuta ricredere sul legame vero che può esistere tra un animale e il suo padrone”, conclude la figlia della 90enne.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here