È stata convocata una riunione d'emergenza del Consiglio dei genitori

Cosa accadrà alla scuola elementare “Vladislav Rybnikar”? La questione è stata riproposta dopo la decisione del governo serbo di non utilizzare più l'intero terreno su cui si trova la scuola per le attività educative. I genitori dei bambini che frequentano “Ribnikar” riceveranno spiegazioni solo lunedì durante l'incontro. Consiglio dei genitori.

Come appreso da N1, lunedì è stata convocata una riunione d'emergenza del consiglio dei genitori della scuola.

Nel messaggio inviato ai membri del consiglio c'era solo una cosa all'ordine del giorno: “Decisione del consiglio di confiscare l'intero terreno della scuola e di privare definitivamente i bambini del loro diritto all'istruzione”.

Un rappresentante del Ministero dell'Istruzione è stato invitato a presenziare alla riunione del consiglio per spiegare la decisione del governo e la sua attuazione.

Nel suo annuncio, il governo afferma che è stata istituita una task force per il centro commemorativo in onore delle vittime del massacro e che il terreno sarà esentato fino a quando non sarà accettata una decisione urbanistica per il centro commemorativo.

Il Ministero dell'Istruzione “garantirà altrimenti le condizioni adeguate per il funzionamento ininterrotto delle attività educative in quella scuola”, si legge nella notifica.

Il ministro dell'Istruzione Slavica Đukić Dejanović ha dichiarato a N1 che la parte della scuola dove è avvenuta la tragedia non sarà utilizzata per le lezioni.

tag



READ  Signer conduce 6:1 e si ferma: Algaras nella finale di Indian Wells!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *