MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Dramma al centro di Roma. Una ragazza italiana di 20 anni è morta per overdose da “sostanze non identificate”. Droga, forse tagliata male.

La giovane si trovava a casa di un cittadino siriano che si trovava agli arresti domiciliari a causa di una condanna a 6 mesi per detenzione di sostanze stupefacenti.

È stato l’uomo alle 13.30 di oggi a chiamare i sanitari del 118 che, dopo essere arrivati nell’appartamento di via Vibio Mariano, in zona Flaminio, hanno costatato il decesso della giovane. Sul posto, oltre alla Polizia Scientifica, gli agenti del commissariato Flaminio che indagano sul caso. Al vaglio la testimonianza del cittadino siriano. Obbiettivo della polizia è trovare chi ha ceduto la droga alla 20enne.

REGIONI ROSSE E ARANCIONI: COSA SI PUÒ E NON SI PUÒ FARE DA LUNEDÌ

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here