5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Alle 3.32 del mattino del 6 aprile 2009, una scossa di magnitudo 6,3 sprigionò tutta la sua potenza a L’Aquila e nei centri abitati vicini.

Il bilancio finale della tragedia fu di 309 morti e migliaia di sfollati.
Il nostro intento è ricordare questo drammatico evento affinché tragedie come queste non accadano più.

Sono passati 10 anni e il ricordo e la memoria devono darci la  consapevolezza che il terremoto c’è, c’è sempre stato e sempre ci sarà. Fa parte della nostra storia anche se ce ne dimentichiamo.
È nostro compito allora farci trovare pronti al terremoto, attraverso la prevenzione e la cultura antisismica.

Dobbiamo sempre ricordare che non è il terremoto ad uccidere ma i manufatti dell’uomo.

Il primo passo è quello di incaricare un tecnico che verifichi le condizioni della nostra casa o del nostro condominio. Nessuno lo farà al posto nostro.

 

Questa è l’unica strada per evitare che tragedie come questa si ripetano ancora.
Il terremoto non si può evitare né prevedere, la tragedia si.

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here