MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

“Devi metterti la mascherina”. Lui non ci non ci sta e colpisce con un pugno l’addetto alla sicurezza del Mc Donald’s di via Giolitti, a Roma. L’episodio, successo nel noto fast food che affaccia davanti la stazione Termini, è stato ricostruito dai carabinieri che hanno bloccato l’aggressore.

Secondo quanto emerso, intorno alle 23:30 circa del 10 settembre, un nigeriano di 30 anni era entrato al Mc Donald’s. Proprio in quel momento l’addetto alla sicurezza, un senegalese, ha intimato al ragazzo di mettersi la mascherina prima di entrare, rispettando così le norme anti Covid vigenti.

L’invito, però, non è stato raccolto dal 30enne che ha colpito il vigilante con un pugno al volto. Allertati, sul posto sono arrivati i carabinieri del Nucleo Scalo Termini che hanno bloccato, a fatica, il giovane che ha anche opposto resistenza. Il 30enne, arrestati, in tasca aveva un coltellino svizzero, tre grammi di eroina divisi in dosi, hashish e 240 euro.

L’addetto alla sicurezza del McDonald’s è stato portato all’ospedale San Giovanni di Roma per le ferite riportate. Non è grave.

LEGGI ANCHE: IN 4 CONTRO 1 PER RIAVERE IL PALLONE, ACCOLTELLATO

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here