MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La crisi della Deutsche Bank, tra i colossi finanziari più importanti del nostro continente, sta toccando picchi drammatici e a rimetterci sono come spesso accade i lavoratori.
Il titolo in borsa ha perso il 70% dal 2014, chiudendo il terzo trimestre del 2019  con un rosso in bilancio di 832 milioni di euro.
Sul banco degli imputati il discusso Ceo Christian Sewing, che lo scorso luglio ha inviato una mail lacrime e sangue ai propri dipendenti.

E proprio questi ultimi saranno i più toccati dalla crisi del gruppo tedesco.
I dirigenti della Deutsche Bank hanno annunciato 18mila esuberi, necessari a risanare il bilancio, entro i prossimi tre anni.
La notizia clamorosa, però, è che gran parte di queste persone saranno sostituite da robot.
Secondo Mark Matthews, responsabile delle operazioni della banca d’affari, “gli algoritmi di apprendimento automatico hanno già aumentato massicciamente la produttività”.
L’operazione, denominata Operations 4.0, porterà la banca ad automatizzare la maggior parte dello staff.

La sostituzione della forza lavoro umana con quella robotica è stata una degli stratagemmi narrativi più utilizzati dagli scrittori di fantascienza e, ora che la vediamo messa in atto con sempre maggiore frequenza, la fantascienza sembra trasformarsi in un’inquietante realtà.

Potrebbe interessarti Podcast – La riforma del MES e i rischi per l’economia italiana

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here