MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Per Davide Barillari il vaccino è come una roulette russa. Il consigliere regionale del Lazio, eletto per la seconda volta nel 2018 nel M5S, dal quale è poi uscito nel 2020 è sicuramente uno di quelle persone che nel suo lavoro ci ha sempre messo la faccia senza alcuna paura, nonostante il rischio, o la certezza, di attirarsi le critiche di molti suoi colleghi, ma non sicuramente dei suoi elettori.

Numerose sono state le sue denunce in questi anni sugli scandali che periodicamente si consumano all’interno di Via della Pisana, dalle mascherine fantasma, ad AziendaZero, a concorsopoli fino alla sua personale lotta contro l’obbligo di vaccino e green pass, la cui mancanza non gli da ormai diritto ad accedere in Consiglio regionale motivo per cui ha preso la decisione di organizzare un suo “ufficio” all’aperto, nel parcheggio della Regione Lazio, dove poter ricevere elettori e cittadini.

L’On Cunial, sua compagna di viaggio nel contenitore R2020 è stata recentemente riammessa in parlamento, nonostante non fosse vaccinata, rivedremo anche lei presto in consiglio regionale?

Ci ho provato. Mi sono presentato all’ingresso del consiglio regionale con la diffida che ho inviato al presidente del consiglio e la sentenza della camera dei deputati. non è servito a nulla…per il pd la legge è carta straccia. ma io non demordo…

Parliamo delle numerose denunce, quali sono gli scandali che secondo lei vedono invischiati personaggi della Regione Lazio?

Ho presentato molte denunce, segnalando alla procura e alla corte dei conti i vari casi di nomine di amici con la tessera del partito in tasca, i poltronifici inutili come azienda zero, gli appalti gonfiati….spero che prima o poi un giudice abbia davvero la voglia di indagare. per ora nessuno.

Cosa ne pensa dell’operato dell’ex premier conte e dell’ex sindaca Raggi?

Purtroppo hanno deluso i voti di milioni di persone che chiedevano un cambiamento vero e radicale. ormai il m5s e’ la brutta copia del pd, e ogni giorno ne abbiamo la prova. Tutte le regole che avevamo, serie e rispettabili, sono state svendute per qualche poltrona al governo…dove ormai il m5s non conta piu’ nulla. Con virginia sono rimasto in contatto: spero che anche dall’opposizione abbia la forza di combattere contro la poca trasparenza della nuova giunta

Secondo lei Zingaretti si dimetterà e si voterà nel 2022 o si andrà avanti fino a fine legislatura?

no, si terrra’ stretto la sua poltrona…. lui non e’ il tipo che rinuncia al potere, anzi, non gli basta mai!

E’ ormai uscito dal M5S e considerato quanto è considerato scomodo come personaggio, alle prossime elezioni regionali o nazionali, con quale partito la vedremo presentarsi?

All’italia non serve un nuovo partito. dopo i miei 7 anni di lavoro all’interno del consiglio regionale del lazio, credo che il cambiamento non passi piu’ dalle elezioni (se ce le faranno fare anche senza greenpass). deve rinascere dal basso una forza che chiede davvero un cambiamento vero, non illusorio. la brutta scottatura che abbiamo tutti preso con il m5s non verra’ rimarginata nel 2023, anzi aumentera’ l’astensione. intanto noi lavoriamo per ricreare tutto quello che e’ stato distrutto: e’ il progetto r2020, al quale stiamo lavorando in tanti.

Valerio Scambelluri

LA VARIANTE OMICRON È IN ITALIA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here