Totti in maglia giallorossa
Totti in maglia giallorossa
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

“C’è un costo reciproco –spiega a Dire, Marcel Vulpis, direttore dell’agenzia Sporteconomy- Per quanto riguarda il merchandising, è vero che la società dal primo luglio 2019 non potrà più vendere le magliette con il nome di Totti, ma dall’altra parte anche lui non potrà più usare i canali della società. Questa operazione di co-marketing viene a tramontare probabilmente per incomprensioni reciproche che potevano essere risolte, se ci fosse stata una volontà concreta di aprire trattativa e dialogo. Con questa proprietà non c’è spazio, questa la cosa più dura da digerire al di là dei mancati guadagni. Totti è la Roma e la Roma è Totti“.

Per il direttore di Sporteconomy “le società di calcio o sono dei giocattoli o le società di calcio sono delle imprese. E lo sono, lo devono essere anche nei comportamenti dei dirigenti, a torto o a ragione. Non è che siccome sei la bandiera della Roma puoi permetterti di dire o fare quello che vuoi. In quel caso eri in un ruolo apicale dell’azienda e di una società quotata in borsa. E inizialmente -conclude Vulpis- c’è stata un po’ di turbolenza su quel titolo”.

Una conferenza stampa dunque, che è stata la sconfitta di tutti, di Totti e della Roma.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here