Israeli policeman walks in front of the Dome of the Rock in Jerusalem, Sunday, March 15, 2020. Israel imposed sweeping travel and quarantine measures more than a week ago but has seen its number of confirmed coronavirus cases double in recent days, to around 200. On Saturday, the government said restaurants, malls, cinemas, gyms and daycare centers would close. (AP Photo/Mahmoud Illean)
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Dalle 24 di oggi (ora locale) e fino al 21 gennaio Israele entrerà, come deciso dal governo, in lockdown totale mentre le nuove infezioni restano alte e non si ferma la campagna vaccinale.
Da questa notte saranno dunque chiuse tutte le attività produttive non essenziali, le scuole (tranne alcuni casi specifici), le attività commerciali non primarie, tutti i luoghi ricreativi e anche luoghi di culto.

Non sarà possibile inoltre allontanarsi da casa di oltre un chilometro, eccetto che per andare a vaccinarsi né recarsi in casa d’altri, i trasporti pubblici opereranno al 50%. Divieto di assembramento oltre 5 persone al chiuso e 10 all’aperto (con alcune eccezioni). Potrà lasciare il Paese solo chi ha acquistato un biglietto aereo prima dell’entrata in vigore del lockdown.
I casi nelle ultime 24 ore sono stati in linea con l’andamento degli ultimi giorni che ha spinto il governo a decidere le restrizioni: 7.820 a fronte di un record di tamponi pari a 127.140 con un tasso di positività, in calo, del 6.2%.
Fino a ieri sono state vaccinate con la prima dose circa un milione e 600 mila persone. (ANSA).

ASSALTO CONGRESSO USA: 4 MORTI E 52 ARRESTI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here