Cosa dice il colore del muco sulla tua salute e quale sintomo è più pericoloso

“Il muco è una sostanza appiccicosa prodotta dall'organismo per intrappolare altre sostanze, compresi i germi virali, che vengono espulse dall'organismo con la tosse”, spiega l'inventore del popolare rimedio contro la tosse e il raffreddore, il dottor Tom Jenkins, medico di famiglia del NHS nel Gloucestershire. Egli ordinò. “È un meccanismo molto intelligente”.














Dimentica la tosse secca con questo magico sciroppo fatto in casa: si prepara in cinque minuti, allevia l'infiammazione e fa miracoli sulla gola e sui bronchi.














Malattia di 100 giorni Lo pneumologo spiega perché in Serbia scoppia la pertosse e come proteggere i bambini

Fango limpido/bianco

Se tossisci catarro bianco o chiaro, significa che hai un'infezione delle vie respiratorie superiori come un raffreddore o un'allergia. Questo colore non è nulla di cui preoccuparsi.

“Un raffreddore può essere causato da due meccanismi. Può provenire dal petto o dal naso. In secondo luogo, il muco delle narici va nella parte posteriore della gola, nel petto, e il corpo tossisce. Come difesa meccanismo”, ha aggiunto. Medico. Questo si chiama gocciolamento postnasale.

“Se vuoi sapere la causa di ciò, siediti su una sedia e appoggia il naso al pavimento per cinque minuti. Ricorda che se smetti di tossire, il problema è nel naso, non nel petto, ma nel contenuto. il naso può gocciolare sul pavimento”.

Melma giallo/verde

Ciò significa che molto probabilmente hai un virus, ma anche un'infezione batterica. Rimane nei seni e può gocciolare nella gola e nel petto. Se è verde o marrone e lo tossisci dai polmoni, potrebbe indicare un'infezione del tratto respiratorio inferiore. Il colore verde scuro si forma quando i globuli bianchi combattono le infezioni.

Il dottor Ash Hussain, pneumologo consulente presso lo Spire Bushey Hospital nell'Hertfordshire, spiega: “Nelle persone sane, le secrezioni gialle e verdi accompagnate da tosse sono solitamente causate da un'infezione virale. Queste infezioni non dovrebbero essere trattate con antibiotici.

Aggiunge che nei fumatori con malattia polmonare cronica, la produzione di quantità di muco superiori al normale, una maggiore densità e una colorazione gialla o verde indicano un'infezione, quindi consultare il medico.

Inoltre, presta particolare attenzione se non stai bene, hai febbre e tosse con muco molto scolorito, hai problemi di salute a lungo termine, in particolare asma, enfisema, bronchite cronica o sei molto giovane o vecchio.

Melma rosa/rossa

Questo potrebbe essere un segno di liquido nei polmoni (una condizione chiamata edema polmonare), che provoca la produzione di un muco schiumoso di colore rosa molto caratteristico.

“Questo è un colore molto pericoloso”, aggiunge il dottor Hussain: “Se il tuo muco è “arrugginito” o presenta macchie di sangue, dovresti consultare immediatamente un medico.”


Cosa dice il colore del tuo muco sulla tua saluteFoto: Profimedia

La tosse o l’infezione al torace possono causare sangue rosso vivo. Si verifica soprattutto negli anziani che fumano. Tuttavia, se hai il raffreddore o la bronchite, piccole macchie di muco sanguinanti di solito non sono un problema. Può essere causato da irritazione, infiammazione e secrezione costante di contenuto dal naso.

Tuttavia, se non si ha il raffreddore, è consigliabile consultare il medico, soprattutto se si presentano altri sintomi come tosse persistente, perdita di peso o febbre.

Muco marrone

Questo succede se sei un fumatore. Sanguinamento dal naso secco, muco o stuzzicamento del naso possono causare muco marrone. Può anche essere causato dall'inalazione del fumo degli incendi.

L'espettorato marrone frequente accompagnato da febbre, mancanza di respiro o dolore toracico deve essere segnalato immediatamente al medico, tuttavia, come qualsiasi altro sintomo, l'espettorato marrone può indicare un'infezione o altre condizioni.

Fango nero

Respirare sporco o polvere nera può causare muco nero. Il fumo può causare strisce nere nel muco. Come regola generale, più scuro è il muco, maggiore è il rischio che accada qualcosa di grave.

Sebbene molto rara, può trattarsi di polmonite fungina o batterica o di malattia polmonare associata all'inalazione prolungata di sostanze irritanti e/o polvere. Se è così, il primo passo dovrebbe essere quello di consultare un medico di base, scrive il Daily Mail.

Scopri tutto sulle novità e gli eventi più importanti, unisciti alla nostra community Viber e WhatsApp, iscriviti alla newsletter o leggi su Google News.

READ  Ecco come Novak Djokovic ha riconquistato il primo posto nella classifica ATP dopo aver perso contro Janic Signer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *