Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

La letale infezione, il coronavirus, potrebbe essersi diffuso attraverso la zuppa di pipistrello ( piatto tipico di Whulam ) e gli spiedini.

L’infezione, i cui sintomi sono molto simili a quelli della Sars, ha già contagiato 570 persone, uccidendone 17.

Tra le varie ipotesi, per quanto riguarda la diffusione, al momento quella più accreditata parla di trasmissione agli esseri umani dagli animali.

Nello specifico l’animale portatore in questo caso potrebbe essere il pipistrello.

Ma in che modo?

La carne di pipistrello è una fonte molto apprezzata di cibo per gli abitanti del Pacifico e dell’Asia, le sue carni vengono considerate una vera e propria prelibatezza in molti paesi:

Indonesia, Vietnam,Guam, Thailandia e in alcune regioni della Cina.

Di solito viene magiato con una zuppa, o più semplicemente alla piastra o allo spiedo;  gli spiedini di pipistrello sono un tipico street food asiatico.

Inoltre esiste una foto che rafforzerebbe questa ipotesi: una ragazza ha postato una foto mentre mangia una zuppa di pipistrello in un locale di Wuhan, proprio poco tempo prima dell’inizio della pandemia.

Al momento si tratta solo di un ipotesi, non supportata da prove tangibili, tuttavia alcuni scienziati non hanno escluso che la carne di pipistrello potrebbe aver dato il via alla diffusione del virus.

 

La foto incriminata della zuppa di pipistrello che potrebbe aver dato il via alla diffusione del virus

LEGGI ANCHE: Virus Cina, sindaco di Wuhan: “Turisti non vengano, residenti non escano”

Percepivano il reddito di cittadinanza e giravano in Ferrari. Scoperti dalla Guardia di Finanza

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

 

 

 

 

 

 

 

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here