MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

 

Ecco alcuni consigli per evitare il più possibile di entrare a contatto con il virus.

Con il nuovo decreto varato dal governo, sono limitati in tutto il paese gli spostamenti. Le misure di precauzione per contrastare la diffusione del Coronavirus però prevedono l’apertura di supermercati e negozi che vendono generi alimentari. Proprio per questo motivo questi sono i luoghi a maggior rischio di contagio.

 

Prima di tutto è bene andare al supermercato solo se strettamente necessario, questo fino al 3 aprile. Il rifornimenti di merci, come specificato da Conte, sarà sempre garantito e quindi non serve accalcarsi nei punti vendita. La raccomandazione è quella di non recarsi nei punti vendita se si ha febbre superiore ai 37,5.

 

Dentro i supermercati è buona norma indossare i guanti, per evitare di contaminare i prodotti, soprattutto nel banco della frutta e della verdura.

 

È altamente consigliato di non toccare soldi  che sono tra le cose che circolano di più e passano di mano in mano. Quando si deve pagare alla cassa, è meglio continuare a indossare i guanti e comunque non toccarli.

 

Mantenere comunque le distanze di sicurezza, molti supermercati fanno entrare solo un certo numero di persone alla volta per evitare assembramenti, ma se ci si reca in un supermercato che non attua questa misura è bene cercare di impegnarsi personalmente a mantenere le distanze.

 

LEGGI ANCHE: IL PAPA A PIEDI PER LE STRADE DI ROMA

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here