reaction abbraccio emoji facebook care coronavirus
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

In un momento storico tanto delicato quanto irripetibile (si spera), le nostre vicinanze fisiche sono venute a mancare. La prima cosa che ci è stata tolta infatti, è stata proprio il semplice abbraccio; con i nostri parenti, affetti o amici più cari. In alcuni casi sono venuti a limitarsi anche nella stessa casa, qualora uno dei componenti fosse in prima linea nella lotta al covid-19. Bandito il contatto fisico dunque, tranne che sui social dove Facebook, ha introdotto una reaction che evoca proprio l’abbraccio.

Per combattere almeno virtualmente, la distanza fisica e sociale causata dal coronavirus.
Si tratta di un abbraccio virtuale da lasciare sotto il post dei propri amici su Facebook. La nuova reaction si chiama care e raffigura un’emoji tonda, dallo sguardo dolce e sorridente che abbraccia un cuore.

reaction abbraccio emoji facebook care coronavirusSi tratta di reazioni temporanee, create e introdotte per situazioni particolari, come quella Festa della Mamma nel 2017: un fiorellino viola che permetteva di esprimersi diversamente dal classico cuoricino. Del resto lo scopo dei Social Network è sempre stato quello di unire i più lontani e abbattere le distanze fisiche.

I social network e Facebook per primo si sono dimostrati subito sensibili all’inizio della Pandemia, tanto da introdurre la piattaforma Messenger Rooms per permettere ai suoi iscritti e non, di effettuare videochiamate fino a 50 partecipanti. Poi la lotta alle fake news, combattuta con banner inseriti all’interno delle nostre home page, per ricordarci i canali istituzionali dove attingere a informazioni e aggiornamenti.

Le novità non finiscono qui: Facebook fa sapere che anche su Messenger (l’app blu di messaggistica istantanea) verrà inserita una novità per farci sentire più vicini. Si tratta di un cuore vibrante che andrà a sostituire quello classico. Del resto, a quanto sembra, la convivenza con il virus sembra molto lunga e questo ci porterà a limitare gli spostamenti e soprattutto le visite alle persone care.

 

Leggi anche: Coronavirus, Pupo litiga in macelleria per la mascherina messa male: “Tutti sceriffi”.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here