Coppa Italia
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Finisce con un trionfo della Lazio la finale di Coppa Italia. Simone Inzaghi si conferma uomo di coppa, l’Atalanta paga una prova sbiadita dei suoi tre tenori, in conferenza stampa Gasperini grida allo scandalo per un mani di Bastos.

Pronti via, Lazio più tonica che sfiora il gol con Leiva, grande prova di Luiz Felipe che in scivolata chiude tutto il possibile, al 25° unica occasione dell’Atalanta palo di De Roon su un batti e ribatti in area laziale a seguire gran salvataggio di Luiz Felipe.

La Lazio trema ma si ricompatta, Inzaghi mischia le carte ed inserisce Radu al 36° al posto di Bastos già ammonito, il romeno entra subito bene in partita grazie alla sua esperienza ed al suo carattere.

Nel 2° tempo Inzaghi sorprende ancora tutti sostituisce prima Immobile, inserendo Caicedo e dopo fuori Luis Alberto per Milinkovic Savic.

Proprio il serbo, in dubbio fino all’ultimo la sblocca, finalmente il 21 della Lazio trova l’acuto giusto, mostrando le stigmate del campione, stacco perentorio su corner di Leiva, nel finale Gollini salva su Correa ma nel finale il duello tra l’argentino ed il portiere bergamasco si ribalta. Correa parte da centrocampo resiste a Freuler, salta Palomino, dribbling prorompente su Gollini e sinistro di potenza a scacciare i fantasmi di una stagione, giocata tra alti e bassi. A nulla serve il tentativo di salvataggio di Gosens.

La Lazio centra la sua 7° Coppa Italia, si prende l’Europa League ed automaticamente la finale di Supercoppa Italia che si giocherà contro la Juventus.

Nel dopopartita Tare conferma la Simone Inzaghi per la prossima stagione.

Ti potrebbe interessare: Massimo Caputi: “Alzare una Coppa è più importante che arrivare quarti”

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here