MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Oltre ai cambiamenti interni, la grande domanda è se adesso, con Zingaretti alla sua guida, il Partito Democratico cambierà il suo atteggiamento nei confronti del Movimento 5 Stelle, magari aprendo a un dialogo. All’interno del Partito Democratico però gli umori non sono tutti distesi. I renziani, dopo aver gestito il partito negli ultimi anni, si ritrovano adesso in minoranza e temono “epurazioni”. Al momento non ci sono nuove scissioni in vista, ma Matteo Renzi difficilmente potrà accettare un ruolo da comprimario all’interno del partito. A partire dai listini per le europee, ci sarà adesso un profondo rinnovamento nei volti, anche se resta da capire cosa ne sarà di Siamo Europei, il listone pensato da Carlo Calenda insieme a +Europa e Verdi: Zingaretti ha appoggiato il progetto, ma adesso si dovrà capire se il nuovo segretario sarà disposto a presentarsi senza nome e simbolo del partito.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here