MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Nel film della saga di James Bond “Vivi e lascia morire” (era il 1973) interpretava Adam, uno degli scagnozzi del temibile Kananga che inseguono 007-Roger Moore su un motoscafo al largo della costa dell’isola fittizia di San Monique. «Hai fatto un errore su quell’isola, Bond», minacciava. «Hai preso qualcosa che non ti apparteneva. E l’hai presa da un amico di Mister Big». E via con l’inseguimento a bordo di un motoscafo, uno dei tanti che hanno fatto la storia della saga di 007. Lo stuntman e attore statunitense Tommy Lane è morto a Fort Lauderdale, in Florida: aveva 85 anni. La figlia Kamala ha precisato a “Variety” che il padre è deceduto dopo un lungo attacco di broncopneumopatia cronica ostruttiva. Tommy Lane era diventato celebre sul grande schermo anche grazie a “Shaft il detective” (1971) e a diverse partecipazioni in film come  “La violenza è il mio forte!”, “Ganja & Hess”, “Il pilota”, “Mutazione genetica”, “Eureka” e “Potenza virtuale” oltre che in serie televisive come “Simon & Simon” e “Flipper”.
Accanto all’attività di attore aveva svolto anche quella di stuntman sul piccolo e grande schermo. Nato a Miami nel 1936, Lane era stato anche un musicista jazz, suonando la tromba e il flicorno al Blue Note di New York durante gli anni ’80. Lascia la moglie Raquel Bastias-Lane, sette figli, un figliastro e diversi nipoti e pronipoti.

LA VARIANTE OMICRON È IN ITALIA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here