MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Nell’ultima visita alla scuola dei sottouficiali dei Carabineros Chilenos, il presidente Sebastian Pinera ha annunciato una proposta di legge riguardo l’utilizzo della polizia cilena: “La prossima settimana invieremo al congresso nazionale, un progetto di legge che permetterà alle nostre forze armate – senza bisogno di dichiarare stato di emergenza o deroga costituzionale – poter collaborare alla protezione delle infrastrutture critiche del nostro paese. Come il sistema di distribuzione dell’elettricità e dell’acqua potabile. In modo tale da poter garantire il buon funzionamento di queste attività che sono vitali per la qualità di vita delle persone”.

Se il congresso riceverà la proposta di legge, la polizia potrà quindi deliberatamente controllare i nodi fondamentali per il funzionamento della società civile cilena.
Questo, però, non è stato l’unico annuncio di Pinera riguardante le Forze Armate – che stanno per ricevere un incremento di oltre 4mila unità per le strade del paese.

“A partire da questa settimana – ha proseguito Pinera – le forze di polizia di Spagna, Francia e Inghilterra forniranno alle nostre forze armate una consulenza professionale. Per poter accrescere la strategia e il potere di controllare l’ordine pubblico. Per poter difendere in maniera migliore i nostri compatrioti”.

Il popolo cileno sta chiedendo da oltre un mese una nuova costituzione, che vada a sostituire quella sottoscritta durante la dittatura di Pinochet.
La risposta del governo, è quella di ampliare i poteri delle forze armate, con la conseguente discesa in campo dell’Europa.
Mentre, per le strade di Santiago e di tutto il resto del paese, si continua a protestare e a denunciare le violenze de los Carabineros.

Potrebbe interessarti Esclusivo – Il video reportage da Hong Kong, le voci e le immagini della protesta

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here