E’ morto a 75 anni Rutger Hauer, l’attore olandese che divenne popolare in tutto il mondo per il ruolo del replicante in “Blade Runner“.

Scomparso il 19 luglio nella sua casa in Olanda dopo una breve malattia. Ieri si sono svolti i funerali. Appassionati di cinema e non solo, ricordano il celeberrimo finale del film “Blade Runner“, quando il replicante Roy Batty dice:

Ho viste cose che voi umani non potreste immaginare. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione… e i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser… e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E’ tempo di morire” è  il suo celebre monologo nel film.

Lo ha reso noto il suo agente ad esequie avvenute, spiegando che il decesso è avvenuto il 19 luglio. Nella sua lunga carriera, Hauer ha preso parte a più di 170 pellicole, tra cui , “Ladyhawke” e “La leggenda del Santo Bevitore

Alto, massiccio, occhi azzurri di ghiaccio, quasi lo stereotipo del puro ariano, Hauer  del suo lavoro diceva: “Bravo e cattivo ragazzo, eroe o antieroe; non mi importa ciò che interpreto, ogni ruolo ha qualcosa di magico“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here