Scena de traffico quotidiano a Roma
Scena de traffico quotidiano a Roma
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Roma è una città ostile.
Chi vive a Roma dovrebbe riceve uno stipendio a parte, tipo un indennizzo oppure un ingaggio come comparsa pe’ fa’ parte de ‘sta città de stronzi.
Non c’è nulla a Roma che si possa fare con naturalezza e facilità, niente!
Pe’ vive’ a Roma ce vòle er core grosso.
Te movi coi mezzi e devi sta’ 40 minuti a aspetta’ un autobus, pji la metro e anche se la dovessi trova’ vuota, trovi la puzza che riesce a stagna’ pure sulla plastica dei sedili ma tanto non ce fai caso perché vòta non la trovi mai.
Se te muovi co’ la macchina pe’ attraversa’ la città devi mette’ in preventivo, da qualsiasi punto sia la partenza a qualsiasi sia il punto di arrivo: un’ora di viaggio più mezz’ora pe’ trova’ parcheggio. Se te dice bene.
Dal lunedì al venerdì 3 ore le perdi solo per stare in macchina e manco te pagano.
Come un cielo senza stelle o una rosa senza spine, a Roma, non esiste strada senza buche e se non ce so’ le buche è solo perchè è piena de sanpietrini.
Non se capisce mai se le ZTL so’ attive nei feriali o nei festivi o de notte o de giorno, che poi quando leggi “Varco Attivo” c’hai sempre quei 30 secondi in cui te fai il calcolo a mente pe’ capi’ se vuol di’ che puoi passa’ o no.
Perchè te devono rende’ proprio la vita difficile.
Poi qualcuno ce spieghi perché le indicazioni per il bioparco le trovi pure a Ostiense.
Ma chi cazzo ce va più allo zoo?
Vuoi sta’ lontano dal centro e accompagna’ tu’ moglie al centro commerciale?
Bravo stronzo, pja’ il Raccordo Anulare, che se chiama A90 perché ce rimani sempre inculato.
È domenica e vuoi anda’ allo stadio? Bene, parcheggia a 5 km dallo stadio, se te posso dà una dritta, te consiglio de mettela dall’altra parte de Ponte Milvio, a 8 km dallo stadio.
Pure se c’è la copertura ce piove dentro e da aprile a giugno e a settembre te devi mette’ la protezione 50.
Vuoi anda’ al cinema? Se vuoi anda’ a un multisala quasi sempre devi prende’ il raccordo o la Roma-Fiumicino, quindi sempre a 90 gradi rimani.
Vuoi andare in una sala in centro? Sempre i mezzi devi prende, considerando che se durante la settimana aspetti 40 minuti, nel week-end le corse so’ ridotte.
Ogni venerdì ce sta ‘no sciopero dei mezzi, ogni weekend ce sta ‘na manifestazione de qualche stronzo, ce vengono pure dalla Val d’Aosta a lamentasse a Roma.
Vuoi anda’ a un museo o a una mostra? Ottimo ma sempre i mezzi devi prende’.
Che vòi fa’? Do’ vòi anda’?
Vuoi anna’ fòri nel week-end?
Bravo! Poi la domenica fatte la pontina al contrario che stai fermo da Pomezia a Roma oppure fatte la barriera de Roma Nord, Roma Sud o Roma Est.
Vòi anna’ a balla’? Rischi ‘na cortellata.
Vòi anna’ ai musei vaticani? Mettete in fila 3 ore coi giapponesi.
Ogni cosa è ‘na fila, pure pe’ anna’ a balla’ pe’ prende’ ‘na cortellata.
Se vivi a Roma e c’hai la possibilità de sta’ a casa, stattene a casa, fai legge ‘sto post a tu’ moje e dije de non rompe i coglioni col centro commerciale, scopate!
Fidate de ‘no stronzo.

Leonardo Orsi

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here