MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Ciampollilo, ex M5s, sottolinea poi di aver votato sì “perché l’interesse della nazione viene prima di quello dei singoli partiti”. E non esclude nemmeno un ritorno nel Movimento. “Vedremo”, ha risposto interpellato nel merito. Era stato espulso dai 5 Stelle per i mancati rimborsi. “Il mio appoggio al governo sarà su tutti i temi che riterrò opportuni”, aggiunge.

La Xylella e il sapone (e le onde elettromagnetiche)Ma non è la prima volta che il neo-costruttore in extremis balza agli onori della cronaca. Nota la sua battaglia per salvare gli ulivi pugliesi dall’abbattimento: Ciampolillo era convinto che la soluzione contro la Xylella fossero il sapone e un trattamento a base di onde elettromagnetiche. Spostò persino il domicilio presso un ulivo, ma invano: l’albero fu abbattuto.

Le teorie no vax e il no alle mascherineIl senatore, inoltre, da sempre si è schierato a favore della legalizzazione della cannabis. Ed è arrivato addirittura ad avanzare la proposta, senza alcun fondamento scientifico, di usare prodotti derivanti dal fiore della cannabis per contrastare il coronavirus. No vax convinto, strizza l’occhio ai negazionisti. In un post su Facebook scrive: “Le mascherine servono solo a fermare l’influenza, non il Covid. Ma non vi sentite presi in giro?”.

GOVERNO, CONTE INCASSA LA FIDUCIA AL SENATO: 156 VOTANO A FAVORE . “VAR” SUL VOTO DI CIAMPOLILLO

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here