Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

James Rodriguez è a un passo da Napoli, dalla Spagna confermano che il Real Madrid è pronto ad accettare la proposta di prestito con diritto di riscatto e Ancelotti, a meno di sorprese, potrà abbracciare il trequartista che ha personalmente chiesto a De Laurentiis. Se dovesse sfumare il colombiano, ha assicurato il presidente napoletano, l’attenzione si sposterà su Lozano del Psv.
Fa sul serio il Napoli, convinto di poter finalmente andarsi a giocare lo scudetto con la Juventus e con la nuova Inter di Antonio Conte. A questo proposito continua il pressing sulla Roma per Manolas, per il quale però de Laurentiis non è disposto a pagare la clausola da 33 milioni di euro. Secondo il presidente partenopeo, Manolas non vale tutti quei soldi e con l’inserimento di Diawara nella trattativa con la Roma spera di poter abbassare il costo dell’operazione.

Con la presentazione ufficiale di Sarri a Torino, prenderanno il via anche le grandi manovre bianconere. Si parte dalla mediana, li dove è già arrivato Aaron Ramsey e dove il nuovo allenatore juventino aspetta un gran colpo. Due gli indiziati principali: sul fronte Manchester si sta provando a lavoare sul ritorno di Pogba, per cifre ben superiori ai 100 milioni. Il francese, che ne guadagna 15 a stagione, ha appena ricevuto una proposta dal club per rinnovare il contratto al doppio dell’ingaggio. Ci sta pensando Pogba anche se la sua volontà è quella di lasciare l’Inghilterra. La seconda pista è quella che porta a Milinkovic, prezzo lievemente più abbordabile ma difficoltà di trattativa altissima visto che l’interlocutore si chiama Lotito. Come se non bastasse, poi, sul serbo la concorrenza è enorme. Su tutte le pretendenti, quella che potrebbe spiccare è il PSG di Leonardo, che già voleva portare Milinkovic al Milan la scorsa estate e che adesso riproverà a piazzare il colpo. Continua intanto il corteggiamento della Juventus per Rabiot, che si svincola dal PSG e che potrebbe essere la ciliegina sulla torta per il centrocampo bianconero.

In Francia sono sicuri che il il dirigente brasiliano voglia strappare al Milan Gigio Donnarumma, con un’offerta mostruosa: otto milioni di euro netti a stagione al calciatore, ma c’è da soddisfare la richiesta di 60 milioni avanzata dal club rossonero. Sull’asse Torino-Parigi potrebbe accendersi anche un’altra trattativa, quella legata al futuro di Matthijs De Ligt. Il fenomenale difensore dell’Ajax sembrava a un passo dal Barcellona ma, al momento, sono il PSG e la Juventus le squadre in pole position per chiudere l’affare. L’olandese sarebbe l’alternativa a Koulibaly, che Sarri ha chiesto alla sua dirigenza per ricostruire un pacchetto difensivo piuttosto in la con gli anni.

Nel frattempo l’Inter sta piazzando qualche colpo “minore”: riscattati a titolo definitivo Politano dal Sassuolo e Salcedo dal Genoa, Marotta sta parlando col Cagliari della possibilità di portare in Sardegna Eder, che a Milano ha concluso il suo ciclo dopo l’esperienza in Cina. La trattativa è la stessa che potrebbe portare in nerazzurro Niccolò Barella, sul quale sono piombate anche Milan e Roma, con i giallorossi che devono ricostuire il centrocampo dopo l’addio di De Rossi.

Chi sicuramente prenderà il suo posto, almeno dal punto di vista della fascia da indossare, è Lorenzo Pellegrini: i dirigenti giallorossi stanno seriamente pensando di eliminare dal contratto del giocatore la clausola rescissoria da 30 milioni, per blindarlo a Trigoria e farlo diventare il nuovo capitano del post De Rossi/Totti. Di diverso avviso è Edin Dzeko, che alla Roma non vuole più stare e abbraccerebbe volentieri la nuova Inter di Conte. Al momento, le notizie parlano di un’Inter disposta a versare circa 10 milioni di euro più il cartellino del giovane attaccante Merola. La Roma vuole circa 20 milioni ma la trattativa è tutt’altro che chiusa.

 

 

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here