MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Ultimo match prima della sosta per le nazionali, al Tardini si affrontano Parma e Roma, formazioni ampiamente preannunciate da ambo le parti con la Roma uguale per dieci undicesimi rispetto quella vista in Germania.

Durante il primo tempo la Roma cerca di fare la gara ma subisce le rapide ripartenze del trio d’ attacco parmense che sfrutta la velocita’ di Gervinho su tutti, ma le occasioni sembrano scarseggiare da ambo le parti.

Nella ripresa stesso leitmotive del primo tempo con la Roma che al minuto 55 sfiora il vantaggio su punizione di Kolarov e conseguente tap-in di Pastore, ma prima il palo e poi una pronta reazione dell’ estremo difensore parmense evita il vantaggio dei capitolini.

La Roma si esaurisce qui, seppur mentalmente tenta di mettere in pratica il suo gioco, sono le gambe a non rispondere, complice la stanchezza degli incontri ravvicinati e dei pochi cambi a disposizione.

Infatti il Parma, abbondantemente piu’ fresco, andra’ a segno per ben due volte, prima con Sprocati e in pieno recupero con Cornelius, per un rotondo 2-0 ineccepibile al 90esimo.

Anche se la mentalita’ appare stabile, i giallorossi sono apparsi fisicamente giu’ di tono al cospetto degli undici parmensi, visibilmente piu’ prestanti.

Mister Fonseca benedice la sosta che servira’ ai suoi a recuperare energie psico-fisiche indispensabili per affrontare il proseguio della stagione.

di Mauro Bonanni

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here