MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

In uno stadio Meazza gremito in ogni ordine di posto la Roma di Fonseca non sfigura al cospetto dell’ Inter capolista di Conte.

Nei primi minuti di gara e’ l’ Inter a dettare i ritmi, ma una Roma ordinata non soffre la pressione nerazzurra, anzi, col passare dei minuti, i giallorossi prendono le misure e per oltre mezz’ ora del primo tempo sono loro ad avere il pallino del gioco.

Tuttavia, con Dzeko in panchina, la Roma non riesce ad affondare il colpo verso la porta avversaria seppur Zaniolo cerca di rimpiazzare il bosniaco nel migliore dei modi.

Nella ripresa cambia l’ inerzia della gara con i nerazzurri piu’ determinati e una Roma che offre una prestazione difensiva sontuosa con la coppia Smalling-Mancini.

Bravo Mirante in due occasioni, una su Vecino e l’ altra su Lautaro, ma come detto, i giallorossi sono ben disposti in campo e non si fanno mai schiacciare dagli avversari.

Finisce 0-0 ed e’ un punto guadagnato da entrambe le squadre, un tempo ciascuno, possesso palla 50 e 50 e posta in palio divisa equamente, il match si puo’ sintetizzare cosi’.

La Roma supera l’ esame di maturita’ e regge botta in casa della capolista disputando una gara propositiva prima e accorta poi.

L’ Inter, dal canto suo, e’ ormai nella dimensione di correre per il titolo e ha dimostrato di cercare sempre e comunque la vittoria, anche in partite equilibrate come questa.

Adesso testa all’ Europa per entrambe con le rispettive qualificazioni da andarsi a prendere, dove il pari potrebbe non bastare per nessuna delle due.

di Mauro Bonanni

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here