MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

ASTANA-ALKMAAR: 0-5

Siamo nel girone L dove gli olandesi sbancano con un netto 5-0 sul campo dell’Astana e hanno buone possibilità di passare il turno. A segno Boadu (doppietta al 29′ e 77′) , nel secondo tempo replicano con Midtsjo al 52′  Idrissi al 57′ e Chatziadicos al 79′.

APOEL-QUARABAG: 2-1

Iniziano forte gli ospiti che la sbloccano già al 10′ con Medvev. I padroni di casa si svegliano nella ripresa e firmano il gol del pari con Lucas al 59′ e poi ci pensa all’88’ Ioannu che porta in vantaggio i maltesi.

 

BASILEA-GETAFE: 2-1

Gran colpo del Basilea che riesce a vincere una sfida importante ed il pass per i sedicesimi è vicinissimo. Il vantaggio lo firma Arthur all’8′; gli spagnoli rispondono allo scadere del primo tempo con Mata su rigore,  ma nulla possono sul gol di uno scatenato Frei che al 60′ porta in vantaggio i suoi.

 

CLUJ-RENNES: 1-0

Buona vittoria per i romeni con Rondon che prima segna all’88’ poi si fa espellere tre minuti più tardi. Un successo molto importante che inguaia i francesi ma anche la Lazio costretta ad inseguire.

 

DUDELANGE-SIVIGLIA: 2-5

Partita senza storia dove il Siviglia passeggia in terra lussemburghese e strappa il pass per i sedicesimi di finale. La sblocca Dabbur già al 17′  poi si scatena El Haddadi che fa doppietta ( 27′ e 33′) ; nel finale di primo tempo ancora a segno Dabbur al 36′. Nella ripresa ancora uno scatenato El Haddadi si porta il pallone a casa firmando il gol del 5-0. Nel finale gli spagnoli subiscono due gol con Sinani che firma un inutile doppietta.

 

COPENHAGEN-DIN.KYVIV: 1-1

Ancora pari dopo lo tesso risultato dell’andata tra le due squadre che si portano rispettivamente a quota 6 punti in classifica nel girone B.  La sblocca Stage al 4′ per i padroni di casa; la Dinamo prova a rispondere ma Tsygankov sbaglia dal dischetto dunque ci pensa Verbic al 70′ a firmare l’1-1 definitivo.

 

LASK-PSV: 4-1

Dopo il mezzo sgambetto all’andata stavolta gli olandesi escono distrutti in terra austriaca. Shwaab illude i suoi al 5′ dal dischetto. I padroni di casa si scatenano nella ripresa, prima Ranftl 56′ poi Freiser al 60′ firmano la rimonta; poi si scatena Klauss che con una doppietta (78′ e 82′)  chiude i conti.

 

KRASNODAR-TRAZBNSPOR: 3-1

Nel gruppo C il Krasnodar approfitta della sconfitta del Getafe per raggiungerlo in classifica; i padroni di casa si portano in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Asan. Fernandes firma il raddoppio al 35′. Nella ripresa Ignatjiev chiude i conti firmando il tris. Il gol dei turchi lo firma NWakaeme per il 3-1 finale.

 

LAZIO-CELTIC: 1-2 

Brutta sconfitta della Lazio in casa che vede svanire man mano le speranze di qualificazione. I padroni di casa si portano in vantaggio col solito Ciro Immobile al 7′ ma poi sprecano troppe occasioni; le stesse che al contrario sfruttano bene gli scozzesi che prima pareggiano con Forrest al 38′ e poi la beffa arriva al 95′ con Ntcham che porta in vantaggio il Celtic

 

LUGANO-MALMO: 0-0 

Altro pari nel girone B ma stavolta a reti inviolate dove gli svizzeri riescono a stoppare gli svedesi nel loro cammino europeo.

 

ROSENBORG-SPORTING: 0-2

Si porta al comando del girone D lo Sporting che vince in trasferta senza affanno e va  vicino alla qualificazione. Il vantaggio dei portoghesi è di Coates al 16′ mentre nella ripresa il gol lo fa l’ex samp Bruno Fernandes al 38′.

 

STANDARD LIEGE-FRANCOFORTE: 2-1

Buona vittoria dello Standard che batte i tedeschi e spera ora nella qualificazione; il gol del vantaggio lo firma l’ex inter Vandheusen al 56′. Kostic risponde al 65′ ma i padroni di casa rispondono con l’ex genoa Lestienne che fa un bel gol e firma nel finale il 2-1.

 

BRAGA-BESIKTAS: 3-1 

Tutto deciso nel gruppo K dove il Braga passa ai sedicesimi mentre il Besiktas dice addio alla competizione. Paulinho porta in vantaggio i lusitani al 15′; poi arriva il pareggio dei turchi con Boyd , ma arriva subito la doppietta di Paulinho. nella ripresa Il Braga la chiude con  Eduardo al 81′.

 

ESPANYOL-LUDOGORETS: 6-0

Passeggiano gli spagnoli in casa e ne fanno addirittura 6. Apre le danze al 4′ Melendo poi al 16′ gran tiro di Marmol poi al 30 Vargas firma il tris su rigore. Per i bulgari anche due espulsioni  di Forster al 12′ e Goralskji al 36′ che lasciano in 9 i compagni . Nella ripresa al 56′ mette il timbro Campuzano mentre rispettivamente al 73′ e 76′ prima Pedrosa poi Ferreyra chiudono una partita senza storia.

 

FERENCVAROS-CSKA MOSCA: 0-0 

Tante occasioni per le due squadre che però concretizzano poco sono porta e vedono svanire le loro speranze di qualificazione.

 

FEYENOORD-YOUNG BOYS: 1-1

Finisce in parità la sfida tra Feyenoord e Young Boys. La sblocca Berghuls al 18′ su rigore ma gli olandesi vengono ripresi da Spielmann al 71′ e confermano il primato in classifica nel gruppo G.

 

MANCHESTER UTD-PARTIZAN: 3-0

Facile vittoria dello UTD che passa ai sedicesimi senza troppi sforzi; il vantaggio arriva al 22′ con Greenwood mentre Martial raddoppia al 33′. Nella ripresa il tris lo firma Rashford al 49′.

 

B.MONCHENGLADBACH-ROMA: 2-1

Altra clamorosa beffa per la Roma che perde in terra tedesca e vede complicarsi il cammino europeo. Se da una parte ci pensano i tifosi a creare disordini fuori dal campo, dentro ci pensa Fazio a creare un clamoroso autogol che porta in vantaggio i tedeschi al 35′. La reazione giallorossa arriva nella ripresa dove, scherzo del destino, è proprio Fazio a farsi perdonare riuscendo a segnare un gran gol su assist di Kolarov; la Roma c’è e cresce col passare dei minuti ma è poco cinica sotto porta soprattutto con Kluivert che spreca a tu per tu col portiere il possibile vantaggio. L’arbitro assegna 5′ di recupero e la beffa per Fonseca è fatale quando proprio al 95′ arriva il gol di Thuram che porta in vantaggio i suoi e lascia l’amaro in bocca ai giallorossi.

 

OLEKSANDRYIA-ST.ETIENNE: 2-2 

Pari e spettacolo tra le due squadre che rimandano però ancora una volta la loro prima vittoria nel girone. I francesi partono forte e si portano in vantaggio con Khazri su rigore al 24′ e Camara raddoppia al 73′. Gli ucraini si accedono nel finale e accorciano con Bezborodko al 84′ e clamoroso pari con Zaderaka al 92′

 

RANGERS-PORTO: 2-0

Colpaccio di Gerrard che batte 2-0 i portoghesi e si porta a quota 7 punti nel girone G. Prima Moreos al 66′ poi Davis al 73′ stendono il Porto e a due giornate dalla fine i sedicesimi non sono cosi lontani.

 

WOLSFBURG-GENT: 1-3

Nel gruppo I il Gent batte il Wolsfsburg e si porta primo nel girone. Al 20′ Joao Vitor illude i padroni di casa; la risposta del gent non si fa attendere con Yaremchuck che al 50′ fa il gol del pari, poi Depoitre porta in vantaggio i suoi al 63′ e Ngadeo-Ngadjui al 76′ completa l’opera.

 

WOLVES-SLOVAN BRATISLAVA: 1-0

Partita molto sofferta per i Wolves di Cutrone. i padroni di casa sbagliano un rigore con Neves al 52‘ poi dopo tante occasioni la risolve il solito Raul Jimenez al 92‘. Ora la qualificazione è ad un passo.

 

WOLSFSBERGER-BASAKSEHIR: 0-3

Partita molto equilibrata tra le due squadre con quando Rnic si fa espellere e lascia i suoi in 10. Visca trasforma il rigore al 73′ mentre Crivelli la chiude con una doppietta al 83′ e 87′. I turchi sono sorprendentemente primi nel girone della Roma

 

 

 

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here