MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Allo stadio Marassi va in scena il posticipo del lunedì sera che chiude il 22° turno di Serie A tra Sampdoria e Napoli.

Neanche il tempo di fischiare l’inizio che i Partenopei al 2° passano in vantaggio con Milik pronto sotto porta a deviare in maniera precisa un ottimo cross di Zielinski.

Al 16° minuto la squadra di Gattuso raddoppia grazie a Elmas che sfrutta un ottimo cross di Di Lorenzo e la concomitante pessima, marcatura di Linetti.

La partita sembra avviarsi già verso un esito scritto ma poi arriva il colpo geniale del solito Quagliarella che si inventa un meraviglioso tiro al volo e fulmina Meret: il match si riapre e da questo momento la gara diventa più equilibrata.

La Samp prende fiducia e dopo aver costruito un meraviglioso contropiede sfiora il pareggio con Ramirez che, in mischia, colpisce il palo da posizione ravvicinata dopo uno “scavetto”.

Al 43° Milik svetta di testa tra due avversari e Audero fa il miracolo.

Si conclude, così, un primo tempo divertentissimo con il Napoli in vantaggio.

La ripresa inizia con una Samp ancora più intensa come atteggiamento e al 55° arriva il pareggio con un’altra bellissima rete in rovesciata di Ramirez ma l’arbitro poi annulla per fallo di mano su segnalazione della VAR facendo scatenare la rabbiosa reazione di Ramirez che viene ammonito.

La grande paura sveglia il Napoli e al 60 sfiora il 3-1 con Insigne che dal limite colpisce il palo.

Al 70° episodio dubbio in area napoletana con Manolas che uncina il piede di Quagliarella. Dopo un’attenta osservazione alla VAR l’arbitro deicide di assegnare il calcio di rigore per la Doria.

Dal dischetto realizza con freddezza Gabbiadini: 2-2.

Al 75° nervi tesi tra Mario Rui e Linetti ma poi la cosa rientra grazie anche all’intervento delle due panchine.

Al 79° fa il suo esordio nel Napoli il neo acquisto Politano.

La gara diventa una battaglia vera e propria con le due squadre a battagliare spotivamente per il successo.

All’83° il Napoli ritrova il vantaggio grazie a Demme che raccoglie una respinta di Colley e da pochi passi batte Audero.

La gara si accende ancora di più con i padroni di casa alla ricerca del pareggio.

L’arbitro concede ben sette minuti di recupero nei quali arriva il quarto gol del Napoli con Mertens che con un lungo pallonetto beffa un’uscita folle di Audero.

Termina il match con la squadra di Gattuso che centra ancora un successo, risalendo nella parte sinistra della classifica..

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

54 Juventus
51 Inter
49 Lazio
39 Atalanta
39 Roma
32 Cagliari
32 Parma
32 Milan
30 Verona
30 Napoli
30 Bologna
27 Torino
26 Sassuolo
25 Fiorentina
24 Udinese
20 Sampdoria
19 Lecce
16 Genoa
15 Brescia
15 Spal

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here