MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

L’autista li ha rimproverati perché erano senza mascherina e stavano fumando a bordo del bus. E la coppia di ragazzini lo ha pestato. È successo ieri nel primo pomeriggio in viale Togliatti al capolinea del 19.  I carabinieri della Stazione Bertalia hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili di un pestaggio.

Erano le 15:58, quando al 112 è arrivata la telefonata di una passeggera che chiedeva aiuto perché dei ragazzi stavano picchiando l’autista. Appresa la notizia, i militari del Radiomobile sono accorsi in aiuto del malcapitato, un 47enne italiano.

Che, agitato e affannato, riferiva ai militari che era stato preso a calci e pugni da una coppia di ragazzi che si erano arrabbiati perché non volevano essere rimproverati per una sigaretta che stavano “fumando in santa pace”, seduti sui sedili in coda all’autobus.

Oltre a ricordare ai due ragazzi che sui mezzi pubblici è vietato fumare, l’autista li aveva ripresi perché non stavano indossando la mascherina, come previsto dalla normativa sul contenimento del coronavirus.

LEGGI ANCHE: MAMMA POSITIVA AL COVID ORGANIZZA DUE FESTE DI COMPLEANNO PER IL FIGLIO, 60 IN QUARANTENA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here