MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Mille euro in busta paga a tutti i dipendenti Barilla, compresi i lavoratori in somministrazione e indipendentemente dalla presenza nell’anno in azienda. Una decisione presa dai vertici del Gruppo e annunciata oggi dal segretario nazionale della Uila Pietro Pellegrini, responsabile del settore industria alimentare. “La notizia – ha detto Pellegrini – è stata data dai responsabili del Gruppo nel corso del coordinamento sindacale che si è svolto oggi, riconoscendo, in questo modo, anche lo straordinario ruolo che le organizzazioni sindacali hanno svolto per garantire la produzione nonostante la pandemia”.

“Siamo estremamente contenti che la Barilla abbia voluto, ancora una volta, rimarcare il valore essenziale delle lavoratrici e dei lavoratori che con i loro sacrifici e, possiamo dirlo, anche con il loro coraggio hanno continuato a lavorare nonostante le difficoltà che tutti conosciamo”. Il settore dell’industria alimentare come quella della distribuzione non si è infatti mai fermato durante la pandemia.

“Quello del 2020 sarà un Natale che tutti i dipendenti del Gruppo nel mondo ricorderanno – ha proseguito Pellegrini – non solo per le difficoltà legate al Covid-19 ma anche per un gesto di grande sensibilità sociale che questa azienda ha voluto compiere: 1.000 euro a ciascuno di loro, a prescindere dalla tipologia contrattuale, per ringraziarli per l’impegno profuso quest’anno.”

I dipendenti di Barilla sono oltre 3000 in Italia e 8.000 nel mondo e anche a chi lavora all’estero andrà il premio. Il Gruppo ha 28 siti produttivi, 14 in Italia e 14 all’estero che ogni anno producono quasi due 2.000.000 tonnellate di prodotti alimentari di cui parte esportata in oltre cento Paesi nel mondo. La prima volta che Barilla premia così i suoi dipendenti, in un anno che non è stato certo facile.

NON È LA RADIO SCENDE IN CAMPO CON LA CITTÀ DI FIUGGI PER SERENA E IL SUO URGENTE INTERVENTO. AIUTACI A DONARE!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here