Bagnai e Ostellari (Lega) : ” PD e 5 Stelle divisi sul contrasto al terrorismo”

La strategia della lega nelle commissioni parlamentari è lasciare lavorare PD e 5 Stelle in attesa che i nodi delle due formazioni politiche vengano al pettine. La notizia è che sta funzionando

La fusione a freddo di PD e 5Stelle non sembra funzionare nelle aule parlamentari delle commissioni. Ne danno notizia il Senatore Alberto Bagnai ( Presidente Commissione Finanza al Senato) e il senatore Andrea Ostellari (Presidende della Commissione Giustizia al Senato):

“Oggi in Commissioni Giustizia e Finanza riunite l’attuale maggioranza ha dato evidenza delle sue divisioni interne su un tema di grande rilevanza, quello del contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo”.

Ad essere messe sotto la lente d’ingrandimento sono le astensioni di 3 senatori:

“L’astensione dei senatori Grasso, Giarrusso e Drago sul parere proposto dai relatori Buccarella e Urraro, al termine di una esauriente discussione, segnala la compresenza di visioni difficilmente conciliabili su aspetti delicati quali la tutela della privacy e del segreto investigativo. La convivenza fra le due anime, quella più e quella meno giustizialista, della maggioranza, si preannuncia difficile fin dai primi provvedimenti, e questo in un clima intorbidito dal recente scandalo del CSM, sul quale il Movimento non ha preso una posizione forte, preferendo articolare la propria azione politica su attacchi personali a esponenti della Lega, anziché sulle gesta dei loro nuovi alleati. Gli italiani sapranno valutare quanto questi tatticismi tutelino o danneggino la legalità e i loro diritti fondamentali”.

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here