Autista GSP su ruota rotta: L'autista deve aver percepito che qualcosa non andava – Comunità

Il pilota dell'SPG Zoran Stefanovic, il cui incidente è avvenuto il 18 marzo quando una ruota è caduta dall'autobus e ha investito due donne, una delle quali è morta ieri per le ferite riportate, ha detto all'N1 che “il processo di separazione della ruota dal veicolo è in corso e questo si vede sicuramente”, il che significa che “l'autista deve aver avvertito che qualcosa non andava”.

Sottolinea che la tendenza all'acquisto di veicoli economici e di bassa qualità deve finire, ed è tempo che le città lo affrontino e stiano attente a non installarlo durante l'acquisto. .

“Dato che si trattava di uno straniero (autista) dello Sri Lanka, penso che la sua inesperienza abbia portato a questo. Ho informazioni che le persone della categoria B sono venute a Belgrado per poter passare nelle altre categorie lo stesso giorno”, dice.

Alla domanda su chi ha reso possibile tutto ciò, Stefanovic dice che è stato possibile grazie ai trasportatori che li hanno portati in Serbia, “non conoscevano la lingua (serba), sono arrivati ​​con tipi non corrispondenti”.

Si trattava di un autobus sulla Route 78 di proprietà della compagnia privata di trasporti stradali Panbus Two, e il meccanico, IR, è stato detenuto per 48 ore e sarà interrogato come sospettato, ha annunciato ieri l'ufficio del procuratore di stato di First Basic. Reato contro la sicurezza dei trasporti pubblici.

Alla domanda se tutti i veicoli vengono regolarmente controllati prima di lasciare il garage, per quanto riguarda le ispezioni tecniche presso la GSP, i loro veicoli vengono sottoposti a controlli giornalieri e ispezioni tecniche annuali e semestrali, ma lui risponde di no. Informati sugli operatori privati.

READ  Il virus Coxsackie viene confuso con il virus del morbillo

“Sono sicuro che lo fanno regolarmente, ma non posso presentare un reclamo ogni giorno come qui”, dice Stefanovic, aggiungendo che secondo lui i servizi competenti dovrebbero occuparsene per vedere i vettori privati ​​eseguire queste ispezioni tecniche di routine.

Quando gli è stato chiesto di cosa fosse responsabile il meccanico, ha risposto che avrebbe potuto controllare visivamente l'autobus, dicendo che “la possibilità che succeda qualcosa del genere è 50:50”.

Seguici sul nostro Facebook Instagram Pagina, ma altro ancora Twitter ordine sottoscrivi Versione PDF del quotidiano Thanas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *