5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

L’aggressore, che si chiamerebbe Brahim, è stato fermato dalla polizia e trasportato in ospedale. Agli inquirenti avrebbe detto di aver agito da solo. Secondo le autorità, l’uomo “è sbarcato pochissimo tempo fa a Lampedusa“.

A confermare che Brahim è arrivato in Italia assieme ad altri migranti sono state fonti degli apparati di sicurezza, secondo le quali nell’isola siciliana è avvenuta la prima registrazione. Non è la prima volta che un tunisino sbarcato nel nostro Paese si è poi reso protagonista di atti di terrorismo in Europa. A febbraio del 2011 sempre a Lampedusa arrivò, assieme a migliaia di tunisini, Anis Amri, l’autore della strage al mercatino di Natale di Berlino nel 2016. Al momento dello sbarco Amri si dichiarò minorenne e fu trasferito in un centro per minorenni in Sicilia.

Le vittime – Le tre vittime sono due donne e un uomo. Le due persone decedute all’interno della cattedrale sono state sgozzate, secondo diverse fonti. Un’altra vittima, una donna, si è invece rifugiata in un bar vicino alla chiesa, dove è morta poco dopo per le conseguenze delle ferite. Quest’ultima, prima di morire, ha detto: “Dite ai miei figli che li amo”. Tra le tre vittime c’è anche il custode della chiesa di Notre-Dame.

Chi è l’attentatore – L’uomo, che avrebbe rivendicato la paternità dell’attentato, avrebbe parlato in arabo alla polizia, detto di chiamarsi “Brahim” e di aver agito da solo. Il presunto attentatore non ha fornito al momento ulteriori dettagli. Gli inquirenti hanno rilevato le sue impronte digitali per risalire alla sua esatta identità. “L’autore dell’attentato – ha riferito il sindaco Christian Estrosi – mentre veniva medicato dopo essere stato ferito dalla polizia, continuava a gridare senza interruzione Allah Akbar”. Per il primo cittadino di Nizza, “non c’è alcun dubbio sulla natura dell’attacco”.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, MIOZZO (CTS): “RISPETTARE LE REGOLE O CHIUDIAMO TUTTO”

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here