5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

In questi giorni ho avuto il piacere di visitare Arezzo, una cittadina che definire bella è riduttivo.

Spesso le nostre mire ci spingono a viaggi all’estero, dall’altra parte del mondo, quando invece non ci rendiamo conto di quante meraviglie imperlano la nostra meravigliosa penisola.

Arezzo è un comune di circa 100.000 abitanti, famoso soprattutto per esser stata la città natale di Francesco Petrarca e l’architetto e storico italiano Giorgio Vasari.

Arezzo nasce in periodo pre-Etrusco, in una zona abitata fin dalla preistoria, così come è stato dimostrato da molti ritrovamenti.

Già di suo Arezzo è una cittadina che lascia incantati per la sua incredibile capacità di avvolgerti e trasportarti indietro nel tempo.

Appena si entra nella città si ha la netta sensazione di ritrovarsi in pieno Medioevo, ci si sente quasi parte di un presepe rievocativo dell’epoca.

I turisti vengono accolti da una comoda scala mobile che dai parcheggi per le auto li supporta nel percorso che li accompagna fino al centro.

Appena si entra in città ci si ritrova immersi tra campanili, chiese e tracce di storia pronta ad affacciarsi dietro ad ogni angolo che si percorre.

Soprattutto in questo periodo tutto è ancora più magico perché Arezzo si “veste” di Natale, rendendosi ancora più incantevole.

Il villaggio di Natale offre molte distrazioni per tutte le età. Si contraddistingue tra le tante la torre panoramica fatta di seggiolini sui quali si sale, dopodiché si viene tirati in su fino all’altezza di 40 metri dai quali è possibile ammirare tutto il meraviglioso paesaggio circostante.

Scontato il consiglio di assaggiare i piatti tipici del posto in una delle tante, tipiche locande che sorgono lungo i vicoletti.

A concludere l’opera d’arte perfetta, per i vialetti intrisi di storia sorgono ancora le piccole botteghe di una volta che danno ancora di più la sensazione di un viaggio indietro nel tempo.

La casa del Petrarca con la sua biblioteca, la casa del Vasari ed il Crocifisso di San Domenico di Cimabue sono solo alcune delle attrazioni da andare a visitare assolutamente.

 

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here