MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Mentre il mondo intero è indaffarato a occuparsi dell’unica notizia degna di nota, quella legata alla rapida diffusione del Coronavirus, a due passi dal nostro paese si sta consumando una reale e silenziosa emergenza: alle isole Canarie, in particolare in quella di Tenerife, da sabato pomeriggio è scattato l’allarme arancione per la qualità dell’aria, 10 volte oltre i valori umanamente sostenibili.

Tutta l’isola è stata invasa, nelle ultime 24 ore, da una pesante coltre di polvere bianca proveniente dall’Africa, a causa dei forti venti che hanno toccato anche i 100 km orari.
La popolazione era stata avvisata qualche giorno prima di comprare e indossare le mascherine tristemente note dalle nostre parti in questi giorni e – questa mattina – la polizia ha intimato a moltissimi centri commerciali ed esercizi privati di chiudere le serrande.

Il tutto mentre l’Isola è invasa di turisti per i festeggiamenti del carnevale, turisti che stanno ignorando i rischi di rimanere esposti e respirare la pesante coltre di polvere proveniente dal mare.
Ad aggravere la situazione, nel silenzio generale dei media le ultime notizie che parlano di sabbia proveniente dall’Africa pesantemente contaminata da agenti chimici tossici

 

 

SEGUICI SUL NOSTRO SITO FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here