allenamento
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Dopo settimane di quarantena, questa è entrata nella nostra routine quotidiana. Ci stiamo abituando a lei giorno dopo giorno, nonostante sia un’abitudine a cui vorremmo rinunciare presto.

Il Ministero della Salute ci raccomanda di avere sane abitudini anche in quarantena, mangiando bene, facendo esercizio e mantenendo stretti i nostri rapporti con gli altri.
E per quanto riguarda voi sportivi o voi che non conoscete molto questo mondo fatto di addominali e flessioni, è meglio sapere quali sono gli errori da non commettere per fare allenamento a casa.

Scegliere l’esperto in base ai suoi followers sui social

Con il web pieno di informazioni e con tutto a portata di click, è facile incappare in quello che può sembrare un esperto di fitness perché ha tanti followers sui suoi social. Se si tratta di un tutorial per truccarsi, per fare giardinaggio o una ricetta di cucina va bene, però quando si tratta di salute, è bene scegliere un esperto con saggezza e non in base ai numeri.
Infatti, non tutti coloro che si chiamano “fitness influencer” sono adatti, poiché comprare i followers è diventata la prassi, visto che danno visibilità (ma non credibilità!).
Controllate cosa fa nella vita, se è laureato, se ha una certificazione che accerti la sua competenza nel settore.
Cercate competenza, chiarezza e onestà!

allenamento

Fare subito un allenamento pesante

Pretendiamo risultati visibili immediatamente, ma se siete stati fermi per mesi o anni, un allenamento pesante potrebbe fare molto male. Ecco perché è importante allenarsi gradualmente, sia per abituare il proprio corpo allo sforzo, sia per conoscere i propri limiti!
Provate vari allenamenti, o chiedete direttamente all’esperto che state seguendo: vi saprà consigliare.

Fare pause lunghe o saltarle del tutto

Se siete tra quelli che dicono spesso “Sono troppo stanco, mi risposo ancora un po’” o “Sono ancora fresco, ricomincio subito!”, sappiate che commettete un errore piuttosto comune e pericoloso per il vostro corpo.

Le pause tropo brevi non permettono al proprio corpo di adattarsi all’allenamento, mentre durante quelle troppo lunghe non ci saranno stimoli sufficienti durante la sessione e quindi gli effetti dell’allenamento in quarantena saranno inutili (sì, comprese le fatiche).

 

E ricordatevi di fare sempre il riscaldamento e lo stretching prima dell’allenamento!

Federica Fiordalice

SEGUICI SU YOUTUBE FACEBOOK INSTAGRAM TWITTER

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here